Tempo di lettura: 2 minuti

La gara Provinciale dei Campionati Internazionali di Giochi Matematici, nella quale lo studente Matteo Gritti della 1°A Liceo Scientifico si è distinto così brillantemente, è una delle tante iniziative promosse, proposte e organizzate dall’Istituto Cossali di Orzinuovi. 

In tutto l’anno scolastico molteplici sono state le sollecitazione offerte agli studenti del Cossali: le gare d’Istituto delle Olimpiadi della Matematica, della Fisica e di Informatica ed il Gran Premio della Matematica. Dopo le gare d’Istituto gli studenti che si sono classificati ai primi posti sono stati ammessi alle gare di 2° livello. Per i Giochi Matematici gli studenti hanno partecipato direttamente alla Gara Provinciale.

Altre competizioni molto particolari e coinvolgenti sono state le gare a squadre nelle quali appunto gli studenti affrontano i quesiti proposti suddivisi in team di 7. 

Tutte queste tipologie di gare hanno l’obiettivo di favorire negli studenti il gusto del porsi problemi, spesso nuovi, con vari gradi di complessità, formulati in modo diverso dagli esercizi scolastici  e di cercare di risolverli attingendo alle competenze matematiche, fisiche e informatiche, unite ad una buona dose di intuizione e fantasia.  

Le competizioni costituiscono anche un’ottima opportunità di mettersi in gioco, di incontrare studenti di altre scuole e di visitare alcune sedi Universitarie, come ad esempio Brescia e Milano.

Sottolineiamo l’alto livello di complessità dei quesiti proposti nelle varie gare, elaborati dall’Unione Matematica Italiana, dall’AICA e dall’Associazione Italiana Fisica e da prestigiose Università quali la Bocconi di Milano, la Normale di Pisa  e l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. 

Al di là del risultato, resta indiscusso il valore formativo dell’affrontare questi tipi di competizione, per le risorse mentali e cognitive che è necessario mettere in gioco.  

I volti sorridenti, la concitazione delle gare a squadre e l’impegno profuso dagli studenti ci dicono che anche una disciplina come la Matematica, a volte un po’difficile e non sempre così amata…, può suscitare tanta passione, interesse e coinvolgimento!