Tempo di lettura: 2 minuti

Sono aperte le iscrizioni ai corsi di tennis – bambini, giovani e adulti del Tennis Club Manerbio. 

Durante l’open day dello scorso 21 settembre – in occasione della Notte delle fiabe – il circolo di via Aldo Moro ha aperto le porte ai cittadini per fornire informazioni relative alla scuola tennis che è partita ufficialmente il 7 ottobre. 

Numerose le adesioni già arrivate al centro sportivo tennistico in gestione – da fine anno fino al prossimo 31 dicembre – all’Asd Tennis club, società affiliata Fit, con presidente Mauro Castelpietra.

Per questa stagione sportiva il nuovo maestro tennis sarà Enrico Berta, giovane tennista formato sui campi manerbiesi e maestro Fit (federazione italiana tennis).

I corsi sono rivolti ai bambini nella fascia d’età a partire dalla scuola primaria. Si sta inoltre valutando l’atti-vazione di corsi collettivi rivolti ad adulti.

Il cambio di direzione – avvenuto mesi fa con un provvedimento d’urgenza messo in campo dall’ammini-strazione comunale che è riuscita a concludere un lungo contenzioso con il vecchio gestore e a passare la palla alla municipalizzata Acm – ha visto in campo il circolo di Castelpietra che e si è immediatamente rimboccato le maniche.

I soci e volontari del Club hanno provveduto ad effettuare un vero e proprio maquillage del centro tennistico di via Aldo Moro che versava in gravi condizioni di degrado e semi abbandono. In circa tre settimane, la nuova gestione è riuscita a mettere mano ad una situazione definita dagli stessi soci “disastrosa”, caratterizzata da incuria sia per quanto riguarda i campi che gli spogliatoi e le aree adiacenti. 

Il Club ha provveduto al rifacimento di un campo e al ripristino di altri due, oltre che alla sistemazione degli spogliatoi.

Il centro sportivo – con annessa piscina scoperta chiusa ormai da due stagioni – è provvisto di cinque campi da tennis.

Di questi tre sono in terra battuta e due in sintetico di cui uno anche coperto.

La convenzione stipulata tra palazzo Luzzago e l’Asd Club tennis – avvenuta attraverso la municipalizzata Acm che, oltre al centro tennistico è responsabile della palestre dell’elementare e della media e di quelle del Centro scolastico polivalente Aldo Moro – ha come obiettivo, oltre alla rinascita di una struttura prima in decadenza, il proseguimento della scuola tennis. 

Ora mancano pochi mesi al termine dell’accordo con il Comune e il presidente Castelpietra e i soci auspicano una proroga della gestione almeno fino al termine delle lezioni previsto per giugno. In realtà, spiegano i soci, l’amministrazione comunale potrebbe decidere di posticipare il termine dell’accordo di gestione proprio per garantire la conclusione dei corsi della scuola tennis. L’obiettivo della stessa società sportiva sarebbe quello di insediarsi per un tempo più lungo in modo da mettere a frutto il lavoro effettuato fino ad oggi per far rivivere questo centro.

Ma il caso della struttura di via Aldo Moro è tutt’altro che chiuso. Se ora il Tennis Club ha acquisito nuova linfa per poter proseguire la propria attività, resta aperta la partita per tutto il resto della struttura che comprende anche il centro natatorio e annesso ristorante. 

Barbara Appiani