Tempo di lettura: 2 minuti

Secondo test superato a pieni voti per Manuel Rocca. Il nostro “Battigas” si è cimentato tra il 31 maggio e il 02 giugno nel suo nuovo appuntamento di gara Europeo. 

Il giovane rovatese ha corso, infatti, al TT Circuit Assen (noto anche come il Circuit van Drenthe, cioè circuito della Drenthe, la provincia dei Paesi Bassi dove è situato) nella categoria SSP300 Alpe Adria. Manuel si è posizionato 2° in Gara 1 e 2° in Gara 2 nell’Europeo Alpe Adria. Visto l’ottimo andamento nelle Gare, è stato iscritto anche nel Campionato Ceco conquistando la 1^ posizione. 

Un risultato che fa fortemente apprezzare le capacità tecniche di questo giovane pilota e che va letto alla luce di tre dati fondamentali: 

1) Manuel ha avuto – rispetto agli altri piloti nord europei e locali – meno tempo per provare la pista, infatti, si è dovuto quasi subito cimentare con la Gara 1. Il TT Circuit Assen è il tracciato dove si svolge dal 1925 il Gran Premio motociclistico d’Olanda, fa parte del motomondiale sin dall’istituzione di tale titolo. 

Viene da sempre considerato uno dei più difficili del campionato, infatti ha il nomignolo di “università delle due ruote” a causa delle sue velocità medie elevatissime. Il percorso, piuttosto stretto, si sviluppa su una serie di difficili curvoni veloci e repentini cambi di direzione. 

Nonostante le recenti modifiche, il circuito mette tuttora a dura prova sia le moto che i piloti. 

Con una conoscenza sul campo davvero minima del tracciato è riuscito a fare miracoli.  

2) In seconda battuta, pur con alcuni problemi tecnici ai quali il Team ora sta ponendo rimedio, Rocca con la sua Yamaha R3 2019 ha affrontato agguerrito e determinato – registrando dei Best Laps di tutto rispetto – un circuito la cui pista misura ben 4.555 m. 

3) Infine, mentre Manuel stava dando il meglio di se – in foto allegata il sorpasso che lo stava portando ad ottenere un posizionamento migliore – la Gara 2 è stata interrotta per un incidente e la giuria ha tenuto valido i tempi del giro precedente al momento del sorpasso. 

Queste le dichiarazioni a fine gara di Manuel: “Mi sono molto divertito, la pista è bellissima. Molto veloce; alterna punti tecnici a punti veloci. Ho registrato il miglior intertempo nel secondo settore che è quello più difficile della pista. Sono felicissimo del mio risultato. Dedico queste vittorie alla mia mamma Francesca Merlotti, mentre correvo lei – a Rovato – festeggiava il suo compleanno senza me e papà impegnati nella gara di Assen. Auguri Mamma! Voglio poi ringraziare Lorenzo, Mauro, Pier e mio papà che si sono occupati della logistica. Ringrazio in modo speciale chi mi sta supportando e mi permette di proseguire nella mia crescita agonistica: Sinko Hi-Tech Performance, NK Constructions, Everline Hair Solution, Gandini Race, Scm, Berner, Motor Sport Arena, Games Lodi e Circuito di Franciacorta”.

Il prossimo appuntamento agonistico sarà in Ungheria dal 28 al 30 giugno al Pannoniaring. 

Mauro Ferrari