Tempo di lettura: 2 minuti

L’Assemblea dei Soci di Cogeme Spa, riunitasi negli scorsi giorni presso la sede rovatese della Società, ha approvato i risultati del-l’esercizio 2018 e nominato a larga maggioranza il nuovo Consiglio di Amministrazione. Il Gruppo Cogeme ha realizzato nel 2018 un valore della produzione pari a 85,1 mln € in crescita rispetto l’esercizio precedente per effetto soprattutto della piena operatività di Acque Bresciane, principale società controllata. Il MOL, anch’esso in crescita, si attesta a 24,8 mln €, pari al 29,12%. Il risultato d’esercizio di gruppo migliora a 4,8 mln € (3,6 mln € nell’esercizio precedente). 

L’utile della Capogruppo Cogeme S.p.A. si colloca a 4, 093 mln €. Il dividendo deliberato è di 1,573 mln €. Alla Fondazione Cogeme Onlus vengono destinati 170.000 €.

Il Gruppo Cogeme prosegue pertanto la sua crescita come previsto dal management in una cornice di stabilità della struttura finanziaria confermata dal livello di alcuni indici che si posizionano in aree di assoluto conforto. L’indice di copertura delle immobilizzazioni materiali e finanziarie è pari a 0,98 ed il rapporto Debito / Patrimonio Netto è pari a 0,83.

Nel 2018, oltre alla piena operatività di Acque Bresciane come soggetto integrato si sono sviluppate nuove significative attività in campo energetico (come ad esempio a Ospitaletto e Castegnato); sono poi stati concentrati nella società Cogeme Nuove Energie tutti i progetti energetici del gruppo.

Il nuovo CDA di Cogeme Spa – eletto con il voto favorevole di oltre il 69% del capitale sociale, e che vede rappresentate diverse sensibilità politico-amministrative e territoriali dei Comuni soci – vede confermato il Presidente Dario Lazzaroni (nella foto) 45 anni di Rovato, al vertice della Società dei Comuni da luglio 2016; confermati i consiglieri uscenti Maurizio Giannotti e Filippo Sebastiano Dossi, mentre consiglieri di nuovo nomina sono Gabriella Lupatini e Rossana Maria Gregorini.

Il nuovo organo sociale avrà mandato triennale. 

Il Presidente Lazzaroni commenta così la recente conferma: “Rivolgo anzitutto un sincero ringraziamento ai Sindaci che mi hanno confermato la loro fiducia in questo importante incarico. Una fiducia che mi dà particolare gratificazione giungendo da Comuni che, pur con sensibilità politiche spesso diverse tra loro, esprimono una valutazione positiva di quanto fatto in questo triennio. Cogeme si avvicina allo storico traguardo dei 50 anni di attività, e l’obbiettivo che ci stiamo dando è quello di confermarne e potenziare la vocazione di essere al servizio del territorio e delle sempre rinnovate esigenze di enti, imprese, cittadini. Ai nostri Comuni soci, e a tutte le realtà che guardano con attenzione a Cogeme, confermo l’impegno quotidiano al loro fianco”. 

Mauro Ferrari