Tempo di lettura: 2 minuti

Inizio settembre, tempo di bilanci per la fiera di Orzinuovi, quest’anno sotto l’egida di una nuova amministrazione comunale, guidata da Gianpietro Maffoni, con Patrizia Turotti alla presidenza di Nuova Orceania.

Numerosi i visitatori anche in questa 71° edizione, complice sicuramente il bel tempo che ha assistito la manifestazione ogni giorno fino alla fine. 

“Crediamo di poterci ritenere soddisfatti della fiera – ci riferiscono il presidente Patrizia Turotti e il sindaco Gianpietro Maffoni. “Non abbiamo potuto strafare e abbiamo preferito rimanere contenuti con gli eventi e le spese, considerando che lo scorso anno, per i festeggiamenti del 70°, erano stati fatti sforzi straordinari in termini economici”.

“Comunque – continua il sindaco – il consenso che si è creato attorno ad alcuni settori, la piazza in primis, ma anche lo sport, i cantanti lirici, il ballo liscio, lo spettacolo piromusicale del lunedì sera preceduto dalla fanfara e dai cani addestrati, ci ha regalato grande soddisfazione. Così come la mostra di Pinocchio, i convegni molto interessanti, per i quali ringraziamo le associazioni di categoria, gli agricoltori, gli artigiani, il mondo del volontariato”

Apprezzamenti alla fiera sono arrivati dalle istituzioni, dagli esponenti politici europei, nazionali e regionali presenti all’inaugurazione, tra i quali l’on. Mariastella Gelmini, l’eurodeputato Oscar Lancini, il prefetto di Brescia, Attilio Visconti, i consiglieri regionali Federica Epis e Simona Tironi, e dal mondo economico, enti e associazioni, tutti concordi nel giudicare questo evento orceano come un appuntamento fondamentale per il mondo del lavoro del bresciano, che qui ogni anno si dà appuntamento per discutere e fare il punto della situazione. 

“Tra i convegni – ha riferito Maffoni – desidero ricordare per la particolare rilevanza, quello che si è tenuto alla chiesa di San Domenico, un piccolo gioiello d’arte al centro della nostra cittadina, dove ci piacerebbe istituire un museo con i dipinti più belli di proprietà del Comune e della parrocchia, dal Cossali al Procaccini ai Bagnatore, senza dimenticare il Moretto che già campeggia tra i muri di questa bellissima chiesa”

“Ringrazio il presidente di Orceania attuale e il precedente Tonino Zana – ha continuato Maffoni – il cda di Orceania nelle persone di Andrea Saini e Renato Scalvi, il personale di Orceania, gli sponsor, il comitato della fiera con tutti i volontari, la Banda civica di Orzinuovi, i Bigoy day, i commercianti, che come sempre si sono dimostrati all’altezza delle aspettative, impegnandosi al massimo per abbellire l’immagine del nostro paese: senza tutte queste persone, la manifestazione non si sarebbe potuta realizzare”. 

Ma la presidente e il sindaco hanno già lo sguardo proiettato al futuro e alla prossima edizione: “Nelle prossime settimane inizieremo a progettare la 72esima fiera con l’obiettivo di darle un’iden-tità ben precisa e definita, che possa essere al passo coi tempi e con un mondo che è cambiato e al quale anche la manifestazione orceana deve in qualche modo adeguarsi. L’obiettivo è di fare qualcosa di particolare e speciale, che possa sorprendere i visitatori. Sarà costituita in questi giorni una nuova commissione fiera, che lavorerà per cercare novità da mettere in campo. 

Un grazie particolare va al curato don Luciano Ghidoni che ha accettato di tagliare il nastro dell’inaugurazione, regalandoci una delle sue ultime preziose presenze come sacerdote in quel di Orzinuovi”.

Silvia Pasolini