Tempo di lettura: 2 minuti

Un programma ricco ed intenso di avvenimenti culturali, di spettacoli, con esposizioni e manifestazioni legate agli animali, all’agricoltura, al cibo tipico italiano, all’artigianato e allo sport. La 71° fiera di Orzinuovi, aperta dal 29 agosto a 2 settembre, ha già scaldato i motori e l’organizzazione, partita ad inizio anno con la passata amministrazione, vede ora in campo, al posto del dimissionario Tonino Zana, il nuovo presidente della società Nuova Orceania, Patrizia Turotti, che, unitamente a Renato Scalvi e Andrea Saini, già membri del direttivo precedente, ha preso in mano a metà giugno le redini della manifestazione. Un pot-pourri di iniziative ad ingresso gratuito regaleranno anche quest’anno alla fiera orceana i celebri fasti di un evento che è punto di riferimento fondamentale per l’economia e l’agricoltura della Bassa. Tra le principali novità un arredo diverso nel viale del parco “Alcide de Gasperi”, dove i classici stand presenti dalle prime edizioni del Secondo dopoguerra, lasceranno lo spazio ad eleganti pagode bianche, allineate in fila indiana lungo il passaggio pedonale del parco. 

La fiera si svilupperà nei settori della zootecnia, cultura, agricoltura, artigianato e commercio, enogastronomia, auto e motori, Terra dei mieli, sport e tempo libero, piazza Vittorio Emanuele e via Roma in fiore, arte e spettacoli. Trai i fiori all’occhiello ci sarà ancora il comparto zootecnico, con la vacca frisona, capre e asini nell’area delle Angioline. Agli ovini è collegato il concorso nazionale di formaggi caprini che nella passata edizione si è aggiudicato il secondo premio dall’Onaf. 

Il settore enogastronomico presenterà una vetrina delle eccellenze e dei prodotti tipici italiani nel Parco dei Giardini “Alcide de Gasperi” con circa 40 espositori da tutta Italia. Non mancherà l’area dedicata all’apicoltura, la”Terra dei mieli”, curata da Alessandra Giovannini nelle scuole elementari, dove all’aperto ci sarà anche uno spazio esclusivamente dedicato allo sport sponsorizzato da Sportland, con 35 associazioni in campo che occuperanno anche lo spazio dell’ex campo sportivo. Per tutta la durata della manifestazione si terranno esibizioni e tornei di basket, calcio, tennis, pallavolo, rugby, ping pong, ciclismo, arti marziali, danza classica, hip hop. Ricco anche il palinsesto degli spettacoli, che vede in programma nell’ex campo sportivo il “Jean Merech Trio”; l’orchestra “Ten-ca” e l’orchestra “Gianfranco e Cecilia” col ritorno del ballo liscio. Per tutta la durata della manifestazione gli alpini di Orzinuovi allestiranno un punto di ristorazione all’ex stadio. In piazza si terrà un’esibizione di danza volante e concerti itineranti dei Bigoyday, della banda civica “Città di Orzinuovi” e della fanfara dei Bersaglieri. Non mancheranno numerosi convegni nel centro culturale Aldo Moro con professionisti su temi di interesse pubblico e di immediata attualità a fare da corollario alla manifestazione. In castello sarà Pinocchio il protagonista con una mostra curata da Bruno Poieri, grande collezionista di marionette e burattini.

Silvia Pasolini