Tempo di lettura: 2 minuti

Il “PalaGeorge” di Montichiari rappresenta per consolidata tradizione una “cornice” privilegiata dello sport.

Una vocazione a trecentosessanta gradi che in questi anni non solo ha accompagnato grandi imprese, ma è stata caratterizzata da grande prestigio.

Un percorso che ha coinvolto molteplici discipline e, anche se pallavolo e pallacanestro hanno ricevuto uno sguardo particolare, nel corso di questo lungo viaggio nel mondo dello sport si può dire che tutte (o quasi) le discipline (dalle arti marziali alla box, sino a comprendere le iniziative legate al calcio e alle varie edizioni della festa dello sportivo organizzate dall’Am-ministrazione Comunale) hanno avuto il loro punto di contatto con l’impianto monteclarense.

In questa illustre serie domenica 2 giugno si è collocata la ginnastica artistica grazie al riuscito spettacolo che è stato presentato con notevole successo dall’Artistica Dafne, una società protagonista da tempo in questa disciplina che opera innanzitutto nella zona del Garda e della Valsabbia ed ha la sua sede principale a Puegnago. Proprio per questo suo ampio raggio d’azione la “Dafne” ha scelto di venire a presentare in un impianto capiente come il “PalaGeorge” lo spettacolo di fine anno delle sue ginnaste.

Lo scorso 2 giugno, quindi, il palazzetto dello sport monteclarense ha ospitato un vero e proprio show, animato da suggestivi giochi di luci e colori, che ha coinvolto più di duecento tesserati di età compresa tra i 7 e i 18 anni e ha messo in mostra il frutto degli allenamenti e dell’impegno di questi mesi.

Basta solo aggiungere a tutti i giovani protagonisti che si sono alternati sul parquet i famigliari e tutti gli appassionati che hanno seguito dalle tribune per rendersi conto senza bisogno di troppo parole di quello che ha offerto la speciale domenica di Montichiari dedicata alla ginnastica artistica.

Le ginnaste della “Dafne” hanno ricevuto applausi a scena aperta, ponendo in bella evidenza i frutti dell’intenso lavoro portato avanti con tenacia e passione in tutti questi mesi insieme ai loro tecnici. Ne è così uscito uno spettacolo che ha saputo regalare forti suggestioni e tante emozioni a tutti i presenti, dedicando un occhio di riguardo alle ginnaste più piccole (un’ottantina di bambine della Scuola Materna e dei primi anni della Primaria), che si sono inserite nello show dell’impianto monteclarense, confermando la splendida prestazione messa in mostra sabato 25 maggio nella palestra di Puegnago del Garda in occasione dell’esi-bizione che ha voluto celebrare la fine del loro anno di attività. In una parola i tanti ingredienti che hanno sancito nel migliore dei modi il riuscito connubio tra la ginnastica artistica e il “PalaGeorge”. 

Luca Marinoni