Tempo di lettura: 2 minuti

Si sta ormai concludendo una stagione che ha visto la Millenium portare avanti un intenso lavoro dedicato al settore giovanile. In effetti, al di là dello splendido percorso che al “PalaGeorge” di Montichiari ha visto protagonista la prima squadra, capace di ritagliarsi un posto in pianta stabile nell’Olimpo della A1, la società guidata dal presidente Roberto Catania ha riservato un occhio di riguardo al vivaio e lo ha fatto costruendo un programma basato non solo su entusiasmo e tanta voglia di fare, ma anche su tecnici preparati e grande competenza. 

I frutti di questi “ingredienti” non si sono fatti attendere e in tutte le categorie le squadre griffate Millenium si sono poste in bella evidenza, affiancando a risultati positivi la crescita davvero significativa di diverse giovani, aspiranti giocatrici. 

Gli insegnamenti trasmessi in modo qualificato dai tecnici e dagli istruttori bianconeri hanno permesso a tutte le rappresentative dalla Millenium non solo di farsi valere sul campo, ma pure di mettere in mostra “virgulti” che possono completare la loro crescita e raggiungere traguardi importanti in questo sport. 

Un discorso che vale sia per l’attività che potremmo definire indoor che per il beach volley, che sta diventando una “costola” sempre più importante del progetto Millenium. 

A tal proposito può essere considerata quanto mai significativa la bella giornata vissuta lo scorso martedì 23 aprile dalle giovanili bianconere. 

Nell’occasione, infatti, si è tenuta a Milano una selezione regionale di beach volley. 

Una doppia, proficua seduta di allenamento che si è tenuta al Centro Federale Pavesi e che ha posto in primo piano proprio le giovani tesserate della Millenium, rappresentate da Mara Pizzi, Alessia Marelli, Chiara Sala, Sara Marchioni e Anna Bagozi. 

Un discorso che si è ripetuto anche a livello provinciale, visto che l’allenamento che si è svolto alla Beach Arena di Cellatica ha visto la partecipazione (rivelatasi assai interessante) delle giovani bianconere Adama Diallo, Elena Sanasi, Giorgia Sbaraini, Veronica Parecchini, Silvia David e Anna Marchioni

Tante, promesse da valorizzare e continuare a far crescere che hanno ribadito nel migliore dei modi la bontà del programma con la quale la Millenium è entrata nel mondo del beach volley, affiancandolo all’attività indoor che rappresenta un valido fiore all’occhiello sin dall’inizio del suo cammino sportivo. 

Proprio in questo senso le selezioni territoriali Under 14, che il Comitato bresciano Fipav ha guidato lo scorso martedì 23 aprile al Polivalente di via Raffaello Sanzio a Brescia, si sono rivelate un’ulteriore, valida testimonianza della bontà della scuola di volley targata Millenium ed hanno posto al centro dell’atten-zione giovani tesserate bianconere come Anna Bendotti, Marta Bossini, Lara Danesi e Gaia Gavezzoli

Un motivato quartetto che non è altro che l’ennesima conferma che il modo di insegnare pallavolo caro alla società guidata dal presidente Roberto Catania, basato sulla competenza e sulla qualità, è vincente ed ha le carte in regola per rappresentare la base fertile delle soddisfazioni future della Millenium e della sua permanenza ai vertici di questo sport a livello nazionale.           

Luca Marinoni