Tempo di lettura: 1 minuto

L’Asd pallavolo Manerbio va in vacanza. 

Dopo una stagione molto positiva e ricca di soddisfazioni le ragazze della società sportiva si prendono qualche settimana di riposo. 

Ecco un sintetico bilancio dei risultati della stagione. 

La Prima divisione si è qualificata al primo posto nel girone, ma per aver perso una partita ai playoff non è riuscita ad ottenere la promozione in serie D.

«Chiaramente avremmo preferito la vittoria – riferiscono dalla società manerbiese – e il passaggio al girone superiore. Ma va bene anche così. Siamo soddisfatti comunque. 

Quanto alla Seconda divisione ha raggiunto il Terzo posto, mentre le giovanili under12, 13,14,16 e 18 hanno ottenuto risultati dignitosi. Come sempre si lavora sul lungo termine».

Anche le squadre di Minivolley si sono difese bene. I due gruppi, formati da una quarantina fra bambini e bambine, hanno lavorato sodo. 

«In questo caso non parliamo di risultati ma di esercizio ed allenamento per l’apprendimento della pallavolo».

A stagione conclusa la società manerbiese ha partecipato alla festa della premiazioni della Fipav pro-vinciale, che si è tenuta a fine giugno a Montichiari.

In questa occasione all’Asd Manerbio sono stati riconosciuti quattro premi: la coppa disciplina di cui la società va molto fiera; un Terzo posto con la Seconda Divisione; un premio come organizzatori di tappa dello scorso 19 maggio, riferito al circuito provinciale estivo S3 e un premio per essere stati tra i pochi partecipanti del circuito S3 invernale. 

«Sono orgoglioso di questi premi, soprattutto della coppa disciplina – afferma il  vicepresidente Roberto Ippolito (nella foto a destra) che ha ritirato i premi – poiché stigmatizza il nostro modo di lavorare energico ma nel rispetto di tutti, arbitri compresi».

MT Marchioni