Tempo di lettura: 4 minuti

Quest’anno, per il mese di maggio, ha fatto fede e testimonianza l’antico  proverbio bresciano “Se ‘l piöf ‘l dé de Santa Crus, per quaranta dé l’è piuùs” Ha piovuto il 3 maggio e di conseguenza… Questo ha influito sulla nostra attività escursionistica, facendo annullare la “Notte bianca” per Ragazzi sul Monte Orfano; iniziativa InterSezionale  che ha sempre avuto un buon esito. e in parte facendo modificare gli itinerari in calendario, effettuati con inevitabile calo della partecipazione. 

Vi è da rendere onore agli “irriducibili” che di buon mattino si presentano al punto di partenza nonostante le nuvole o la pioggia. Ottimamente è andata la gita Senior posticipata dall’8 al 15 maggio, di cui sotto potete leggere le impressioni del bravo Pietro Donna, uno dei partecipanti. Le prossime gite estive in programma sono abbastanza impegnative, ma fa da contrappunto l’uscita di due giorni del 29-30 giugno, quasi totalmente turistica; certamente alternativa, ma interessante! 

Maggiori informazioni sulle attività della Sezione; in sede nelle sere di apertura o sul nostro sito: www.cai-rovato.it Da questo sito è possibile inoltre scaricare e leggere “Il Monte Orfano” Notiziario trimestrale della nostra Sezione. Avviso importante: dal  28/06/2019 non sarà più attivo il telefono della nostra sede. In attesa della nuova  attivazione per necessità e urgenze è a disposizione il contatto 3497597742 (Ezio Maifredi). 

Gita Senior effettuata il 15 maggio al Monte Sonclino

Con il meteo bizzarro di questo maggio, la gita si avvia, appena lasciato l’abitato di Lumezzane, con una temperatura decisamente sotto la media stagionale. Il bosco, tuttavia, offre immediatamente le sue doti di adattamento e, tra faggi e castagni secolari che fanno cornice ad un raro biancospino arboreo con quasi 10 m di altezza, camminiamo tra orchidee in piena fioritura, anemoni, bocche di leone, dente di cane, triloba e gigli multicolori. Alla radura presso il crinale un momento di esitazione tra cima ed anticima del Sonclino a 1350 mt, è stata affrontata con battute giocose e qualche fiocco di neve inaspettato portato da una leggera quanto frizzante brezza. Tra un vestirsi e svestirsi seguendo i cambi di versante si scende al passo per poi guadagnare ancora quota fino all’eremo di S. Emiliano per un pranzo al sacco ristoratore.

Un gruppo divertito e divertente, folto e ben sortito, solidale e sereno.

Insomma, un gruppo Senior CAI in gran forma!

Le prossime Escursioni:

Domenica 23 giugno: Cima Plem m.3187 da Pont del Guat m. 1528, rifugio Tonolini m.2450. (Gruppo Adamello) Tempo di salita: h. 5 – 6 – Dislivello: m.1650 – Difficoltà: EEA – Attrezzatura: imbrago, kit da ferrata, casco. – vestiario: da alta montagna –

Itinerario: Dal parcheggio del Ponte del Guat ci si porta a malga Premassone e col segnavia n.13 si sale al Rifugio Tonolini (m.2450) senza difficoltà. Oltrepassato il Rifugio e costeggiato il lago Rotondo si segue il segnavia Cai n.1. Si cammina su pascolo, ghiaioni e rocce fino al Lago Bianco (m.2512). 

Ad un bivio si svolta a destra e inizia il tratto più impegnativo dell’escursione. Dopo aver superato alcuni tratti esposti ma ben attrezzati si raggiunge il passo di Cristallo (m.2885). Qui si incrocia il sentiero che proviene dal Rifugio Gnutti e lo si segue fino in vetta. La discesa si effettua scendendo, dal Passo Cristallo, verso la Val Miller, su tracce di sentiero che ci conducono al Rifugio Gnutti (h 2), da dove poi, con le bellissime e ripidissime “Scale del Miller”, si scende direttamente al Ponte del Guat. 

Sabato 29 e Domenica 30 giugno: Gita Turistica – Escursionistica: Aquileia e Trieste.

Programma: Sabato visita ad Aquileia (Basilica della SS. Assunta e Foro Romano), quindi trasferimento a Trieste per il pernottamento. Domenica: visita al Centro Storico, alla Grotta Gigante e al Castello di Miramare. Iscrizioni entro il 25 giugno, o ad esaurimento posti disponibili. (ulteriori informazioni in sede CAI).

Domenica 14 luglio: Pian Della Regina m.2638 da Cevo m. 1190. (Valsaviore).

Tempo di salita: h 4,30-5 da Cevo, h 2.30-3.00 da Malga Corte (m.1816) dove si può arrivare con fuoristrada ma muniti di permesso. Dislivello: da Cevo: 1500cc, Difficoltà: EE, Attrezzatura e vestiario da media montagna. Pranzo al sacco.  

Itinerario: Da Cevo si raggiunge la pineta e si parcheggia nei pressi del campo sportivo. Ci si incammina su strada sterrata e si raggiunge la località Fienili Musna (h. 1.30). Lasciata Musna ci si dirige verso Malga Corte (30 minuti). Raggiunta la Malga, si prosegue su stradina in direzione Malga Dos Curù per abbandonarla presso una curva svoltando a destra (segnali bianchi e rossi) e salendo per sentiero. Si continua l’escursione prestando attenzione alla segnaletica non sempre ben visibile fino a raggiungere un’ampia sella (m. 2432). Da qui si va a destra seguendo un percorso su pietraia e raggiungendo la cima pianeggiante. Panorama fantastico sul gruppo Adamellino, Frisozzo, Concarena, gruppo del Disgrazia e del Bernina. 

Escursione per il Gruppo Senior

Mercoledì 10 luglio: Lago di Bos m.2126 da Fabrezza m.1458 (Valsaviore).

Tempo di salita: h.2.00, Difficoltà: E, Dislivello: m. 700cc. Pranzo al sacco.

Itinerario: Si parcheggia l’auto a Fabrezza di Saviore (Bs) (m.1458) e si prende il segnavia n.14 (lo stesso che porta al rifugio Prudenzini). Dopo circa 45 minuti di camminata su mulattiera si vede l’indicazione per il Lago di Bos (Malga Bos). 

Si lascia la mulattiera e si prende quindi il nuovo segnavia contrassegnato dal numero 87b (a destra per chi sale) che porta al lago di Bos. Nel 2007 nei pressi del lago è stata completata la costruzione di un nuovo ed accogliente bivacco. Escursione agevole,  adatta a tutti e da farsi da Giugno a Settembre.