Tempo di lettura: 2 minuti

E’ con gran piacere che mi accingo a presentare la formazione del nuovo direttivo TCO e, senza che qualcuno me ne voglia, devo riconoscere che è il più bel Direttivo degli ultimi 20 anni.

Se mi voglio sbilanciare così è perché ci credo, accettando critiche dal gufo di turno, in agguato e solamente capace di dire “aspetta a dirlo”.

Io invece ve li voglio presentare uno ad uno e vi assicuro che sarà una ventata di gioventù, a parte me, tutti giovani e con tanta voglia di fare: 

Ivan Galli, veste la carica di vice Presidente.  Sportivo dalla nascita, (anche se la panzetta non confermerebbe questo) si merita totalmente il ruolo assegnatogli dal Direttivo. Atleta della squadra tennistica militante in D4. Espertissimo nel reparto informatico. 

Ivan Pedrali, nomina di segretario. Questo signori, per chi non lo conosce ancora, oltre che ad essere un buon maestro della scuola.

Emidio Rossi, si potrebbe definire giocare da top ten della provincia di Brescia. Da non dimenticare, giocatore della squadra orceana più forte di tutti i tempi e quest’anno hanno vinto il campionato di D1, accedendo alla blasonata serie C, la più alta di sempre al TCO. 

Piovani Gianmarco, pure lui un grandissimo atleta, ai tempi d’oro della scuola tennis, risultava uno dei ragazzi più promettenti della provincia. Ora un buon padre di famiglia e una gran brava persona con tanta voglia di fare. 

Veste la carica di consigliere e componente della squadra militante in D4.

Elisa Maggi, la Tesoriera del circolo, grande professionista in materia. Neanche a farlo apposta svolge nella vita il lavoro di commercialista, veste a fagiolo per il ruolo assegnatole. Madre, moglie e tennista in erba, promette bene.

Curti Alessandro, come quasi tutti i componenti del direttivo, giocatore della squadra D4. Un atleta da caratteristiche individuali non indifferenti. Musicista per passione nella banda cittadina dei Bersaglieri. Copre la carica di consigliere, ma ve l’assicuro un vulcano di idee. 

Dimenticavo… manca solo…

Gianfranco Galli, carica voluta prepotentemente quella di presidente. Tanta voglia di fare per far crescere i giovani con uno sport da praticare per tutta la vita. Perché anche se potrebbe sembrare un gioco individuale, il tennis è uno sport di gruppo. Gianfranco, grande sostenitore del progetto educativo Non berti il cervello… usalo, ha unito lo sport al progetto. 

Nei primi giorni di reggenza, il TCO si è visto coinvolto in Orzi Bimbi, dove Denise e Alessandro hanno fatto palleggiare circa mille bambini in piazza. È seguito poi l’appuntamento in collaborazione con la scuola primaria al campo sportivo, dove i ragazzi di 26 sezioni hanno praticato per un giorno: Pallavolo, Tennis tavolo, Rugby, Pallacanestro e naturalmente Tennis.  

Il giorno seguente i ragazzi delle medie hanno disputato la coppa BIOS, con tappa al Tennis Club, un vero giorno di sport competitivo.

Concludo dicendovi e rassicurandovi che… questo è solo l’inizio!

Il presidente, 

Gianfranco Galli