Tempo di lettura: 3 minuti

Ho 66 anni, sono sposato e padre di due figli. Mi sono laureato in Lettere e per oltre quarant’anni ho lavorato nel mondo della scuola, prima come insegnate poi come dirigente scolastico. Ho chiuso la mia carriera professionale proprio all’Istituto Don Milani.

Nel 2014 ho scelto di mettermi a disposizione della mia città. Sono stato eletto Sindaco di Montichiari grazie al sostegno di un’ampia coalizione, che oggi si ripropone compatta e che ha dimostrato di saper conciliare le diverse appartenenze politiche. Sarò nuovamente sostenuto da Comitato Civico Montichiari, Partito Democratico, Area Civica Monteclarense e da Moderati Centro Destra. Quattro liste con candidati provenienti dalla società civile, dal volontariato, dall‘associazionismo e dal mondo dell’impresa, espressione di una Montichiari a prova di futuro.

Durante il mio mandato, ho gettato le basi per una città moderna e sostenibile, portando avanti azioni significative per l’ambiente, la sicurezza e per la mobilità. La più coraggiosa è stata quella di avere zero discariche e bloccare ulteriori conferimenti di rifiuti in quelle già presenti, tutelando più la salute anziché le entrate economiche derivate. Vogliamo continuare l’operazione di salvaguardia con la realizzazione di un vasto bosco di pianura nell’area di Vighizzolo, che ospiterà percorsi pedonali e spazi gioco.

Ho voluto riorganizzare il settore del welfare per rispondere in maniera più concreta ai bisogni dei monteclarensi di ogni condizione sociale ed età. Sono stati garantiti alla terza fascia ISEE la mensa e il trasporto scolastici ed è stato ampliato il polo socio-assistenziale Casa Albergo. È nel mio programma l’introduzione a partire dal 2020 diun bonus bebè di 1.000 euro per ogni nuovo nato e il potenziamento dei servizi per la prima infanzia. Per le giovani coppie saranno riservati sostegni per il pagamento dell‘affitto e verranno agevolati i locatori con la riduzione dell‘IMU.

La sicurezza è stata fin da subito oggetto di grande attenzione con il potenziamento delle operazioni di pattugliamento di Polizia Locale anche in orario notturno. Abbiamo creato un piano sicurezza all’avanguardia con l’istallazione di altre 50 telecamere posizionate nei luoghi sensibili e nei varchi di ingresso della città. Per combattere ulteriormente la microcriminalità, istituiremo il vigile di quartiere e finalmente provvederemo alla costruzione di nuova caserma dei Carabinieri in zona Allende.

Dal 2016 è iniziata una decisiva opera di riqualificazione e manutenzione urbana. Nel 2018 abbiamo dedicato oltre 1 milione e mezzo di euro per il rifacimento di strade, marciapiedi, piste ciclabili, di rotatorie e di Piazze Treccani e Teatro. Abbiamo anche disposto 5 milioni in più nell’ampliamento delle scuole Sant’Antonio, Giovanni Falcone e Istituto Don Milani e del loro efficientamento strutturale ed energetico. Ci impegneremo nel rendere la città ancora più ordinata, pulita e ben servita, collegando i quartieri e il centro con strade e piste ciclabili sicure. Entro ottobre 2019 provvederemo alla sistemazione del nostro Velodromo, grazie al contributo di 1.800.000 euro di Regione Lombardia e Coni e senza chiedere ulteriori sforzi ai cittadini. Completeremo l’istallazione di led per la pubblica illuminazione con grande risparmio energetico, riqualificheremo via Livelli, via Mantova e l’ex macello di Borgosotto.

Montichiari sarà ben presto ancora più vicina a Brescia tramite la nuova rete ferroviaria. Sarà una città ancora più viva, culturale e più sportiva. Lavoreremo per una maggiore sinergia tra gli attori operanti nel mondo della cultura, come Montichiari Musei, ProLoco e Consulta Giovani, e potenzieremo le collaborazioni con Garda Musei e Brescia Musei. Ci siamo impegnati nel candidare Montichiari Città Europea dello Sport per il 2022, perché siamo convinti che il nostro territorio ha strutture sportive esclusive ed efficienti, alcune pronte a essere riaggiornate, come il Romeo Menti.

Montichiari deve continuare ad essere una città solidale, che favorisca la relazione tra persone di ogni età, offrendo opportunità aggregative e luoghi di incontro, per questo continueremo a dare il nostro supporto alle tante associazioni, parrocchie ed enti che hanno a cuore il bene della nostra comunità.