Tempo di lettura: 2 minuti

Quando si parla di alimenti e di filiera agroalimentare l’Italia e, nello specifico, la Lombardia hanno una storia ed una tradizioni invidiabili. Un patrimonio di usi e gusti che ovunque sono sinonimo di eccellenza e di grande qualità. Per favorire sempre più la conoscenza e l’innovazione in questo campo, l’UCID, l’Unione Cristiana Imprenditori e Dirigenti, ha promosso un percorso volto alla riscoperta di antiche produzioni culinarie e allo sviluppo di nuove pietanze. 

Ha voluto raccontarci questa avventura il Presidente dell’UCID Bassa Bresciana, il Dottor Giusppe Pozzi

“Il nostro percorso in tema di alimentazione, tra i tanti promossi dalla nostra Unione, ha visto la sua genesi da un convegno, organizzato a Cigole, dal titolo “I grani antichi – uno sguardo ai secoli scorsi per recuperare una sana e corretta alimentazione”, incentrato su quei cereali che nel corso dei millenni non sono andati incontro a modificazioni artificiose. In seguito, dopo un convegno a Manerbio dal titolo “La produzione agroalimentare nella Bassa Bresciana – Pratiche pratiche produttive per la tutela del consumatore”, abbiamo visitato, lo scorso maggio, la scuola CAST Alimenti, dove abbiamo assistito ad un interessante momento di formazione chiamato “Scuola di cucina intelligente: cucinare senza sprechi ma senza rinunciare al gusto e alla salute”. Un tema importante, che ha saputo dare delle interessanti soluzioni rispetto a come, anche nella nostra cucina di casa, gusto, bellezza ed etica del riuso e della sostenibilità siano tanto importanti quanto perfettamente conciliabili. 

Da ultimo, dopo un convegno di presentazione alla presenza di esperti e dell’ammi-nistrazione locale, abbiamo visitato due aziende di Gottolengo, le quali hanno voluto investire su due nuove DeCo, ossia prodotti D’Origine Comunale,molto importanti per lo sviluppo del nostro territorio. 

Abbiamo dunque incontrato le realtà di Tradizioni Padane e di Andrini Marmellate, realtà molto significative rispetto ai relativi settori. 

Aggreghiamo intelligenze, cultura e risorse spirituali: La nostra idea di impresa, di società e di mercato non è piegata esclusivamente alla logica del profitto, ma anche con uno sguardo al Bene Comune”. 

La prossima uscita è fissata per il 12 ottobre, nelle Langhe presso la tenuta Fontana Fredda, in compagnia dell’imprenditore Oscar Farinetti e poi a Pollenzo nel contesto dell’Università delle Scienze Gastronomiche fondata da Carlin Petrini.

Leonardo Binda