Tempo di lettura: 2 minuti

Un gruppo coeso, sempre in prima linea per aiutare ed assistere la popolazione in ogni sua difficoltà. Questa è la descrizione degli eroi del quotidiano, questa è la migliore definizione dei  Vigili del Fuoco della città di Orzinuovi. Nonostante la sera prima le forti raffiche di vento e la pioggia scrosciante di un “monsone” inatteso li abbiamo tenuti occupati per molte ore, i pompieri cittadini non si sono persi d’animo e sono riusciti, come sempre, a riuscire anche in questa difficoltà. Giunta ormai alla sua seconda edizione, la “Giornata del bambino pompiere” è stata un grande successo. Anche quest’anno tantissimi bambini e famiglie hanno potuto passare un gradevole pomeriggio di maggio che, nonostante il tempo un po’ sfiduciante, è stato un’occasione per divertirsi insieme e per far conoscere a tutti l’entu-siasmante e complessa missione del Vigile del Fuoco. Tantissime le occasioni di svago offerte durante la giornata: gonfiabili che hanno occupato le vie adiacenti alla sede di via Corridoni, un’area ristoro con da bere e da mangiare gentilmente offerto dai pompieri e la possibilità di vedere e di toccare con mano i mezzi usati ogni giorno dai Vigili per garantire la sicurezza di tutta la comunità. 

“Siamo stati molto soddisfatti della riuscita di questo evento che ci ha resi veramente orgogliosi di aver potuto far conoscere a così tante persone la nostra missione – ha commentato il comandante dei Vigili del Fuoco cittadini Gianluca ColossiL’evento ha avuto una grande risposta sia da parte della popolazione che da tante famiglie giunte anche da lontano. Basti pensare che ci è stato consegnato un bellissimo messaggio da alcuni amici provenienti addirittura da Avel-lino. 

Un successo veramente importante, che sicuramente ci motiva a riproporre, l’anno prossimo, ancora questa iniziativa per noi così importante”. Un evento che può essere considerato, senza dubbio, un ulteriore medaglia sul petto dei nostri Vigili, che, anche questa volta, non sono venuti meno al loro innato spirito di umanità, voglia di mettersi in gioco e entusiasmo nel vedere la propria comunità lieta e sicura. 

Leonardo Binda