Tempo di lettura: 3 minuti

«Un Maggio Monteclarense stellare, sia per la quantità che, soprattutto, per la qualità. 

Siamo riusciti a mettere insieme decine e decine di appuntamenti di alto livello, degni di una cittadella come la nostra, che può a ben diritto essere considerata una delle capitali della Cultura. Naturalmente da solo non sarei riuscito a fare tutto questo; anzi, avrei fatto ben poco. 

Per questo ringrazio di cuore tutti coloro che, a vario livello, hanno dato il loro contributo per la buona riuscita della manifestazione».

Con queste parole Basilio Rodella, assessore vicesindaco, ha annunciato il cartellone dell’edizione 2019 del Maggio Monteclarense, in programma dal 3 maggio al 2 giugno.

Posto che, quando uscirà questo numero di Paese Mio, i primi appuntamenti della kermesse di primavera saranno già archiviati, abbiamo chiesto all’assessore di spiegarci quelli in programma nella seconda parte del mese.

«Visto che stiamo parlando di cultura – esordisce Rodella -, mi piace ricordare che in queste giornate di festa presenteremo pure alcuni libri. 

Ma dal momento che non si vive di sola cultura, ricordo che abbiamo fatto in Piazza Treccani uno spiedo a sostegno di #genera_azioni e una serata di danza orientale e tribal bellydance con il gruppo Danza Armonia Danza Orientale. Venerdì 17 maggio, invece, sempre alle 20.30 in Piazza Santa Maria, ci sarà il cantautore valtrumplino Charlie Cinelli».

Come sempre, continua l’assessore, «nel fine settimana si concentrano numerosi appuntamenti. 

Sabato 18, ad esempio, da mezzogiorno in poi nel centro storico, in occasione della Mille Miglia è in programma un passaggio delle vetture storiche dirette a Brescia per la quarta e ultima tappa, mentre alle 20.30 al Gardaforum Bcc del Garda è in programma un Tributo a De André: a cura di #genera_azioni».

Domenica 19 «oltre agli ambulanti in festa per tutta la giornata in via Trieste, saranno disponibili il mercato dell’artigianato e dell’hobbistica, mentre dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18 su a Castello Bonoris, una giornata dedicata alle famiglie con il Castello in fiaba. 

Poi si va al fine settimana successivo…».

Che inizia con? «Che inizia venerdì 24 maggio con Mafalda in fiore (spettacolo musicale a cura della Scuola Infanzia Principessa Mafalda) e, per il Festival della Gratitudine, Voci in Castello, con la Corale San Pancrazio. 

E se sabato 25, tra l’altro, è in programma Passaggio al cielo, evento benefico a favore di Associazione Un sorriso di speranza a cura degli Amici del libro, domenica 26 maggio altra giornata zeppa di aventi, con il Mercatino delle cose introvabili, il Motogiro Civico 166, TanaLiberaTutti, spettacolo teatrale tratto dal libro di Claudio Bianchera a cura di Chronos3 e Associazione Sineddoche Teatro, ma anche, alle 21 nel giardino del castello, un concerto con Norma Raccichini (soprano), Roberto Ripesi (basso), Claudio Marchetti (piano) e il Coro I Tridentini».

Il programma del Maggio Monteclarense prosegue martedì 28, giovedì 30 e venerdì 31 maggio, quindi l’1 e il 2 giugno, quando chiuderà alle 17 nella Pieve di San Pancrazio con  l’orchestra Corelli che propone un concerto a tema: il mandolino romantico. L’elenco è lungo, quindi chiediamo all’assessore di raccontarci qualcosa del… contorno. 

«Gli appuntamenti sono tanti. 

Ricordo, ad esempio, le mostre: fino al 4 agosto al Museo Lechi è disponibile “La stanza dei fiori – pittrici botaniche nell’Ottocento francese”, mentre fino al 22 settembre “Hollywood versus Cinecittà. 

Le dive del cinema”, inserita nella rassegna Brescia Photo Festival 2019. Ricordo, infine, che, in occasione del 10° anniversario di MontichiariMusei, nel mese di maggio, il Castello e il Museo Lechi sono ad ingresso gratuito per tutti i residenti a Montichiari».

Info e prenotazioni. MontichiariMusei (0309650455, www.montichiarimusei.it), Comune di Montichiari, Ufficio Cultura (0309656309, www.comune.montichiari.bs.it) e Pro Loco Montichiari (3347150693).

Maria Teresa Marchioni