Tempo di lettura: 2 minuti

«E’ un servizio richiesto da molti cittadini, che siamo riusciti a concretizzare al fine di permettere un contatto diretto tra utente ed operatore. 

Si tratta di una sperimentazione, che se dimostrerà di essere apprezzata avrà sicuramente un seguito anche in futuro».

L’inciso è del vicesindaco Giandomenico Preti, che con queste parole annuncia l’apertura di uno sportello che, anche grazie alla presenza di operatori ad hoc di A2A ciclo idrico, ha il dichiarato obiettivo di aiutare i cittadini in merito a problematiche o esigenze di varia natura.

Cominciamo allora col ricordare che A2A S.p.A. è una multi-utility locale, attiva nella produzione, distribuzione e vendita di energia elettrica, gas e servizi ambientali, ma anche nei servizi di efficienza energetica, mobilità elettrica e smart city.

Costituita il 1º gennaio del 2008 in seguito dell’unione di AEM spa, ASM spa e AMSA (tecnicamente si è trattato di una fusione per incorporazione di ASM e AMSA in AEM), A2A si inquadra nel contesto evolutivo del settore delle imprese multiservizi italiane, che, a fronte della progressiva apertura alla concorrenza, ha avviato un processo di consolidamento che sta portando alla formazione di un ristretto numero di operatori di dimensioni maggiori. La società è quotata nell’indice Ftse Mib della Borsa di Milano.

Essendo molti i settori di cui A2A si occupa, sono di certo molte anche le situazioni in cui i cittadini possono aver bisogno di una consulenza, o magari anche di un consiglio, degli operatori dell’azienda. Lo sportello aperto invia sperimentale a Manerbio (nella saletta adiacente all’ufficio Servizi sociali, al piano terra, ingresso principale del Municipio) risponde proprio a questa esigenza; è un evidente tentativo (che speriamo vada a buon fine) di stabilire un contatto tra due realtà (azienda e clienti) che potrebbero anche avere punti di… frizione.

In questa prima fase sperimentale lo sportello rimarrà aperto in tre occasioni: mercoledì 11 settembre dalle 9 alle 13 (apertura già… archiviata), mercoledì 16 ottobre, dalle 9 alle 13) e mercoledì 20 novembre, dalle 9 alle 13.

Gli argomenti su cui chiedere lumi sono molteplici: conguagli e rateizzazioni, consumi anomali nella bolletta, problemi con il contatore, pubblicità scorretta, recupero crediti aggressivo, ritardo attivazione luce, distacco del contatore elettricità, servizi non richiesti, voltura e subentro…

Funzionerà? Noi crediamo di sì. In ogni caso, potremo sempre dire che ci hanno provato…

MTM